Archivo de la etiqueta: italiano

La potenzialità di una squadra

Tratto di conversazione con un mio amico italiano:

La potenzialità di una squadra può diventare sempre maggiore se ognuno diventa veramente consapevole di avere delle doti non espressi oppure non approfittati fino in fondo.

Alcune volte ci si deve cercare nei ricordi lontani di altri periodi della propria vita per rendersi conto… e aiuta molto scrivere su carta tutte le cose che uno più o meno sa fare per rendere visibile un percorso che sicuramente compare all’improvviso quando uno vede le cose scritte di fronte agli occhi.

Tutte le doti sono importanti ed hanno un valore reale per creare sinergia in una squadra.

Seguir leyendo La potenzialità di una squadra

Buon primo maggio, lavoratori!

(Un breve messaggio in italiano, scusatemi per gli errori.)

Buon primo maggio dall’Argentina!

Un caro saluto e i migliori desideri per tutti i lavoratori che faticano ogni giorno con grande sforzo e grandi sogni in testa, sognando ogni giorno di contribuire ad avere un mondo migliore e aiutare a tutti quanti ad avere una vita buona e bella.

Per fortuna so che siamo in molti i lavoratori che abbiamo l’orgoglio di poter dire che i mestieri che sviluppiamo li facciamo mettendo tutto il migliore da noi, imparando ed insegnando ad ogni gradino che saliamo, mettendo anche tutta la nostra creatività ma anche moltissima responsabilità, senza disturbare agli altri, mettendo i propri soldi per investire in “creare” il proprio lavoro, mettendo soprattutto il proprio tempo unico e irripetibile, la propria energia vitale, che è sicuramente tutto ciò che abbiamo per offrire a questo pianeta, insomma, condividendo così la nostra essenza con tutti gli altri.

Perché il lavoro ben fatto -cioè, con amore, responsabilità, entusiasmo e gratitudine- è la nostra essenza più profonda, la propria esistenza, messa da noi in giro per il mondo.

Allora, a tutti quanti: Buon lavoro! Buona creatività! Buona responsabilità! Quindi, buona condivisone della vostra essenza con gli altri.

Questi pensieri ve li invio dall’Argentina, questa volta in un italiano imperfetto, ma con tantissima voglia di migliorare e lavorare senza frontiere.

Ciao!

Un país que ignora su ayer no puede tener un mañana

Un Paese che ignora il proprio ieri, di cui non sa assolutamente nulla e non si cura di sapere nulla, non può avere un domani.

— Indro Montanelli (1909 – 2001), giornalista, saggista e commediografo italiano.

Un país que ignora su propio ayer, del cual no sabe absolutamente nada y que no se ocupa de saber nada, no puede tener un mañana.

— Indro Montanelli (1909 – 2001), periodista, ensayista y comediógrafo italiano.

Non importa, fai il bene

L’uomo è irragionevole, illogico, egocentrico; non importa: Amalo.

Se fai il bene, diranno che lo fai per secondi fini egoistici; non importa: Fai il bene.

Se realizzi i tuoi obiettivi, incontrerai chi ti ostacola; non importa: Realizza.

Il bene che fai, forse domani verrà dimenticato; non importa: Fai il bene.

L’onestà e la sincerità ti rendono vulnerabile; non importa: Sii onesto e sincero.

Quello che hai costruito può essere distrutto, non importa: Costruiscilo.

La gente che hai aiutato, forse non te ne sarà grata; non importa: Aiutala.

Dà al mondo il meglio di te, e forse sarai preso a pedate; non importa: Dà il meglio di te.

– Madre Teresa di Calcutta.